You are currently viewing Promozione – Polisportiva Tecchiena – Ceccano Calcio 1920

Promozione – Polisportiva Tecchiena – Ceccano Calcio 1920

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:NEWS

Campionato di Promozione girone E

13ª giornata del girone di andata

Polisportiva Tecchiena – Ceccano Calcio 1920  2-1

 

Tecchiena: Petriglia, Fabi, Fiorini, Fanella, Veloccia (75’ Di Zazzo), Lemma, Caperna (90’ Testa), Cela (75’ Morganti), Cretella (92’ Pisa), Cestra (80’ Sbaraglia), Fortini.

A disposizione: Pacitto, Lisi, Giurini, Minnucci.

Allenatore: Damiano Valenti

 

Ceccano: Stella, Bignani, Vitti Marco (67’ Protani), Celenza, Consalvo (85’ Maura), Adamo, Federico, Cestra (45’ Bucciarelli), Compagnone, Simone, Liburdi (58’ Savo).

A disposizione: Oresti, Rotondi, Martelli, Bruni, Vitti Manuel.

Allenatore: Mirco Carlini

 

Arbitro: Giovanni Di Palma di Cassino

Assistenti: Alessandro Salzano (Latina), Simone Tesi (Latina)

 

Marcatori: 15’ Lemma (Tecchiena), 41’ Adamo (Ceccano), 50’ Cretella (Tecchiena)

 

Ammoniti: Cretella, Fanella, Fortini, Veloccia (Tecchiena), Compagnone, Celenza (Ceccano)

 

Note: espulso Savo (Ceccano) per proteste.

Gara sporca su un campo scivoloso e difficilissimo.

I padroni di casa fanno valere la loro esperienza sul terreno dello stadio “Castello” di Tecchiena. Nel primo tempo il Tecchiena trova un Ceccano poco incisivo e prova a fare male.al 15’ la gara si sblocca. Fiorini salta Bignani sulla sinistra e mette in mezzo una buona palla al centro. La difesa rossoblù respinge, ma sulla sfera si avventa Lemma che con un bel destro di controbalzo trova l’angolo alle spalle di Stella.

I rossoblù, dopo lo shock iniziale provano a reagire con il gioco.

Al 30’ Christian Federico, direttamente su calcio di punizione, colpisce l’ennesimo palo della sua sfortunata stagione.

Al minuto 40’ il primo episodio che fa arrabbiare i rossoblù. Liburdi viene atterrato in area di rigore, ma l’arbitro segnala il fallo fuori area, assegnando solo calcio di punizione. Su un altro calcio di punizione arriva il pareggio del Ceccano. Da buona posizione va sulla palla Matteo Adamo, che con una traiettoria magistrale batte Petriglia ed impatta la gara al 41’.

Nella ripresa, al 50’, i padroni di casa tornano subito in vantaggio. Cretella calcia con il sinistro da circa 30 metri e toglie la ragnatela dall’incrocio dei pali, battendo Stella, che non poteva far altro che guardare la palla andare in fondo al sacco.

Il Ceccano, nonostante lo svantaggio, e nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Savo, costruisce gioco e crea occasioni pericolose.

La più grande arriva al 66’ sul piede di Christian Federico. L’esterno rossoblù arriva davanti a Petriglia dopo una bellissima azione personale, ma l’estremo difensore locale si supera e neutralizza il pericolo.

Al minuto 77’ Simone prova di nuovo ad impensierire la porta del Tecchiena, ma la sua conclusione esce di poco a lato.

Il Tecchiena vince e aggancia il Ceccano in classifica. Una classifica che non vede la fuga del Monte San Biagio ed una situazione nelle zone alte ancora del tutto aperta a tutti gli scenari possibili.

 

Valentino Bettinelli

Ufficio Stampa