You are currently viewing Promozione – Ceccano Calcio 1920 – Hermada

Promozione – Ceccano Calcio 1920 – Hermada

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:NEWS

Campionato di Promozione girone E

14ª giornata del girone di andata

Ceccano Calcio 1920 – Hermada 2-1

 

Ceccano: Micheli, Mercante (45’ Consalvo), Vitti Marco (88’ Protani), Celenza, Bruni, Adamo, Federico (81’ Carlini), Lillo, Compagnone, Simone (77’ Maura), Liburdi (56’ Previtera).

A disposizione: Pietropaoli, Vitti Manuel, Moscardini, Cestra, Consalvo.

Allenatore: Mirco Carlini

 

Hermada: Minutilli, De Gregorio, Perotti, Lauretti, Bracciale (66’ Manni), Pernarella, Della Fornace (81’ Saccoccia), Alla (81’ Criscuolo), Fia (70’ Selva), Fanelli, Palmacci.

A disposizione: Conti, Iannarilli, Antonetti, Di Ronza, Paparelli.

Allenatore: Angelo D’Amico

Arbitro: Andrea Santilli di Rieti

Assistenti: Matteo Raggi (Roma 1), Nico Valentini (Tivoli)

Ammoniti: Celenza, Lillo, Compagnone (Ceccano), De Gregorio, Fanelli (Hermada)

Marcatori: 8’ Della Fornace (Hermada), 40’ Federico (Ceccano), 65’ Compagnone (Ceccano)

Gara tirata fino alla fine quella tra Ceccano ed Hermada. Incontro duro e spigoloso anche a causa del lungo periodo di stop.

Si torna, infatti, in campo dopo circa 40 giorni dall’ultima gara disputata e i ragazzi di Carlini partono contratti.

Al minuto 8’ gli ospiti sbloccano la contesa. Su un cross dalla sinistra la difesa rossoblù non respinge al meglio. Sulla palla arriva d’incontro Della Fornace, che da pochi metri batte a rete e realizza il gol dello 0-1.

Il Ceccano prova a scuotersi, sfruttando la qualità dei suoi interpreti. La prima occasione arriva al 28’. Compagnone fa una bella azione di forza sulla sinistra. Arrivato sul fondo mette la palla al centro, ma Simone arriva con un attimo di ritardo e manca l’appuntamento con il pallone. È il segnale di ripresa dei ragazzi di Carlini, che mettono di nuovo in campo il loro tipico gioco.

Al 32’ Federico entra in area di rigore e con il destro, suo piede debole, trova una bella conclusione a rete, ma Minutilli respinge in bello stile.

Al 40’ ancora protagonista l’esterno rossoblù. Calcio di punizione dal lato destro dell’attacco ceccanese. Federico disegna una traiettoria arcuata ed insidiosa verso la porta, trovando la rete sull’angolo opposto. È il gol dell’1-1 che carica ancora di più la squadra e i tifosi.

La prima frazione di gioco si chiude con il punteggio di 1-1.

Nella ripresa i locali provano a capitalizzare la mole di gioco prodotta. Al 57’ Previtera trova in area Compagnone, che stacca ma non riesce ad imprimere forza alla palla.

Al minuto 65’ Consalvo parte sulla destra e duetta con Simone. Quest’ultimo entra in area e conclude a rete, quasi a botta sicura, ma Pernarella respinge il tiro. Sulla ribattuta Compagnone si avventa sulla sfera e la spinge in fondo al sacco. È la rete del 2-1 che fa esplodere il Popolla.

Al 70’ ancora occasione per il Ceccano. Compagnone viene lanciato a rete a campo aperto, ma a tu per tu con il portiere avversario decide di concludere a rete, trovando la risposta di Minutilli, invece che servire il liberissimo Federico. Occasione che, probabilmente, avrebbe chiuso il match.

Al 75’ è ancora il Ceccano a rendersi pericoloso sotto porta. Federico, con una palla millimetrica, trova Previtera sul secondo palo che, però, non capitalizza l’occasione.

Un Ceccano sprecone sotto porta che, nei minuti finali, salva i tre punti grazie a due prodigiosi interventi del suo roccioso portiere. Micheli, infatti, su Saccoccia prima e Criscuolo poi, chiude la saracinesca e consente ai rossoblù di portare a casa tre punti importantissimi nella corsa per l’alta classifica.

I ragazzi di mister Carlini, sempre in lotta nelle zone nobili del campionato, domenica saranno impegnati nell’arcigna trasferta di Guarcino, per la gara che chiuderà il girone di andata.

 

Valentino Bettinelli

Ufficio Stampa