You are currently viewing Ceccano Calcio 1920 – Anitrella

Ceccano Calcio 1920 – Anitrella

Campionato di Promozione girone E

8ª giornata del girone di ritorno

Ceccano Calcio 1920 – Anitrella 2-0

 

Ceccano: Micheli, Bignani (88’ Rotondi), Vitti Marco, Celenza, Cestra, Adamo Matteo, Federico, Lillo (56’ Bucciarelli), Pompili, Simone, Consalvo (70’ Protani).

A disposizione: Pietropaoli, Carlini, Vitti Manuel, Incitti, Mercante.

Allenatore: Mirco Carlini

 

Anitrella: Fiorini, Piccirilli, Rizzuto, Pagnani (57’ Bruni), Lombardi (57’ Adamo Andrea), Mancini, Pescosolido (81’ Belli), Mastroianni, Prisco (81’ Chirtes), Francazi, Promutico.

Allenatore: Antonio Gaeta

 

Arbitro: Matteo Mazzieri di Viterbo

Assistenti: Alessandro Samà (Roma 2), Tiziano Notarangelo (Cassino)

Ammoniti: Micheli (Ceccano), Adamo Andrea (Anitrella)

Marcatori: 12’ e 54’ Federico

Note: espulsi Francazi (Anitrella) e Pompili (Ceccano) per proteste.

ceccano anitrella campionato promozione

Il Ceccano supera all’inglese anche l’Anitrella e si prepara al big match di domenica prossima, quando al Popolla arriverà il Cos Latina, appaiata ai rossoblù a quota 50 punti.

I ragazzi di Carlini partono forte. Al 5’ Federico e Adamo duettano al limite dell’area, con quest’ultimo che arriva alla conclusione. Tiro potente, ma Fiorini è attento ed è bravo a respingere.

Al minuto 12’ Bignani lascia sul posto Piccirilli e si invola sulla sinistra. Arrivato sul fondo mette una palla al centro sulla quale arriva Federico che con l’interno sinistro trova l’angolo basso alla destra del portiere e fa 1-0.

Dopo il vantaggio il Ceccano abbassa l’intensità e il baricentro.

Al 25’ l’arbitro Mazzieri decreta un rigore molto discusso dalla panchina rossoblù, che lamentava un fallo a proprio favore. Sul dischetto va Prisco che sbaglia, calciando forte oltre la traversa.

ceccano anitrella campionato di promozione

Al 44’ Francazi impreca a pochi passi dall’arbitro che lo espelle, lasciando gli ospiti in 10.

Nella ripresa il Ceccano riparte forte, alla ricerca del raddoppio. 2-0 che arriva al 54’. Christian Federico riceve sulla destra, rientra verso il centro del campo e dai 20 metri lascia partire un gran sinistro che non lascia scampo a Fiorini.

Nel secondo tempo, forte del doppio vantaggio e dell’uomo in più, il Ceccano gestisce le forze e dosa i ritmi di gioco.

Non mancano le occasioni per i ragazzi di Carlini che, però, non riescono a calare il tris in campo.

Al minuto 89’ un’espulsione pesante per i padroni di casa. Dopo un fallo fischiato dall’arbitro, Pompili esagera con le proteste e Mazzieri mostra anche a lui il cartellino rosso.

Vittoria convincente per il Ceccano, che avrà una settimana di tempo per preparare lo scontro diretto al vertice di domenica prossima, dove i rossoblù vogliono continuare a far valere la legge del Popolla.

 

Valentino Bettinelli

Ufficio Stampa